Categorie
Carriera lavorativa

Come pianificare le ottanta mila ore della tua carriera lavorativa?

Sono ottantamila le ore che in media dedichiamo alla nostra carriera lavorativa Se vuoi pianificare la tua carriera per avere un alto impatto sociale in base alle idee che troverai in questo articolo, puoi iscriverti al nostro programma online: Massimizza l’impatto della tua carriera entro il 12 maggio!

 

Questa è la traduzione in italiano di Summary of 80,000 Hours’ key ideas (versione 2023).

Riassunto del riassunto

Diventa brava/o in qualcosa che ti permetta di contribuire in maniera efficace a risolvere i problemi trascurati del mondo. Alcuni modi per avere un impatto positivo nel corso della propria carriera:

  1. Aiuta a risolvere un problema più urgente. Molti problemi globali meriterebbero più attenzione, ma come individui dovremmo cercare di individuare le carenze negli sforzi già esistenti. Per fare ciò possiamo mettere a confronto i problemi valutandoli in termini di portata, trascuratezza e trattabilità. Si è scoperto che l’attenzione che ricevono alcuni problemi è centinaia di volte minore rispetto alla loro grandezza o fattibilità percepita. Nello specifico, la nostra generazione potrebbe assistere all’avvento di tecnologie trasformative, che potrebbero portare a rischi esistenziali e fare del periodo che stiamo vivendo un momento storico fondamentale. Eppure le nostre istituzioni non stanno facendo granché per risolvere questi problemi. Abbiamo stilato un elenco di problemi globali che secondo noi dovrebbero ricevere più attenzione al momento.
  2. Trova una soluzione più efficace. Anche se molti interventi sociali, quando esaminati con attenzione, non sono molto efficaci, altri hanno un’enorme efficacia. Questo significa che se trovi una soluzione più efficace per il problema che hai scelto, i tuoi progressi annuali potrebbero aumentare di 10 o 100 volte. Per individuare queste soluzioni, consigliamo un “approccio basato sui successi”. Consiste nel trovare regole generali che aumentano le probabilità che una data soluzione sia la più efficace in quel campo, anche se c’è anche una buona probabilità che quella soluzione non funzioni. Spesso questo si traduce nel lavorare nella ricerca, nel cambiare le politiche attuali o nella creazione di un movimento.
  3. Trova il percorso con più potere operativo [leverage]. In questo caso con “potere operativo” intendiamo tutte quelle risorse (ad esempio denaro, attenzione, abilità) che è possibile impiegare per arrivare a una soluzione. Per avere maggiore potere operativo nei problemi più urgenti, spesso consigliamo lavori in ambito governativo o amministrativo; carriere che permettano di mobilitare altre persone (ad esempio i mass media); attività che aiutino persone e organizzazioni ad avere più influenza; oppure usare le proprie capacità per contribuire in modo indiretto, tramite donazioni o lavoro di gruppo. La maggior parte delle persone raggiunge il picco di produttività tra i 40 e i 60 anni, motivo per cui consigliamo vivamente di investire nelle proprie abilità, connessioni sociali, reputazione, ecc., per avere più influenza in futuro. Consulta il nostro elenco di carriere promettenti per maggiori informazioni.
  4. Trova un lavoro più adatto a te. Le persone con i risultati più proficui in un determinato campo spesso sono molto più produttive della media. Non solo, in quasi ogni campo raggiungere l’eccellenza porta più connessioni, risorse e reputazione, e di conseguenza più influenza. Per questo una volta che hai individuato una serie di lavori promettenti, scegli in base a quanto ti sembrano appropriati per te.

Strategia di carriera

La carriera con il massimo impatto è quella valutata come migliore sulla base di questi quattro fattori. Spesso è possibile trovare un percorso 10 volte migliore secondo uno (o più di uno) di questi criteri che sia ugualmente gratificante.
Ma in che modo si può davvero trovare il percorso migliore? Ragionando come uno scienziato: formulando le ipotesi migliori sulle carriere più promettenti sul lungo periodo, individuando fattori di incertezza importanti e aggiornando le proprie stime ogni 1-3 anni. E, col tempo, concentrandosi in particolare su queste tre fasi (sovrapponibili):

  1. Esplorazione: scopri e prova percorsi di carriera promettenti sul lungo periodo finché non ti senti pronto a intraprenderne uno per qualche anno. Anche se è difficile prevedere quale sarà quello più adatto a te, alcuni percorsi hanno un impatto molto maggiore di altri e vale la pena esplorarli per assicurarsi di non perdere una grande occasione. (Di solito questa fase è consigliata a persone tra i 18 e i 24 anni).
  2. Investimento: scommetti su un percorso a lungo termine costruendo un capitale di carriera che ti permetterà di fare grandi progressi in quel campo. Di solito è meglio puntare un po’ più in alto piuttosto che un po’ più in basso, ma assicurati di avere un piano di riserva che ti consenta di intraprendere un’altra carriera in caso questo percorso non funzionasse. (25-35 anni).
  3. Impiego: usa il capitale di carriera che hai costruito per sostenere le soluzioni più efficaci ai problemi più urgenti del momento. (Dai 36 anni in su).

E mentre fai tutto questo, cerca altre persone. Con una comunità di persone fantastiche avrai accesso a centinaia di connessioni in un istante. Non solo, due persone che lavorano assieme possono avere un impatto più che doppio rispetto a quello di una singola persona. Abbiamo dato una mano a creare la comunità dell’altruismo efficace in modo che tu (e noi stessi!) possa trovare persone affini.

Incentrare la tua carriera sull’affrontare i problemi globali più urgenti non è alla portata di tutti e di sicuro non è facile. Se non hai la possibilità di cambiare lavoro al momento, puoi comunque avere un grande impatto dando questa possibilità agli altri, dando sostegno politico o facendo donazioni a chi si occupa dei problemi che ritieni più urgenti, e allo stesso tempo investendo nel tuo capitale di carriera. 

Se invece scegli di cambiare carriera, cerca un lavoro che ti soddisfi e che risponda alle tue necessità. Se un certo percorso sembra solo faticoso, probabilmente non è sostenibile né fonte di ispirazione per altre persone e probabilmente non va bene nemmeno per il tuo impatto.

Fortunatamente, siamo convinti che le fasi che abbiamo consigliato – costruire un capitale di carriera, esplorare e contribuire a risolvere problemi significativi – si incastrino bene con ciò che molte persone trovano gratificante. Per questo, anche se potrebbero essere necessari dei compromessi, siamo convinti che queste fasi siano un percorso che ti porterà a una carriera gratificante e soddisfacente e che ti aiuterà ad affrontare i grandi problemi della nostra epoca.

Esempio: Sophie Rose

Sophie era sulla strada per diventare medico in Australia quando si imbattè nella nostra ricerca su quante vite può salvare un medico nei paesi sviluppati. Si rese quindi conto che avrebbe potuto avere un impatto ancora maggiore facendo qualcos’altro. Aveva ascoltato il nostro podcast con Beth Cameron sul perché una pandemia globale era una possibilità concreta (nel 2017!) anche se, rispetto alla medicina convenzionale, era un problema trascurato, e aveva quindi deciso di scegliere un altro problema su cui concentrarsi.

Ne avevamo parlato faccia a faccia e l’avevamo aiutata a trovare i fondi per una specializzazione in epidemiologia che le permettesse di costruirsi un capitale di carriera in quel campo.

Con lo scoppio dell’epidemia di COVID-19, fu in grado di individuare una soluzione trascurata ma che avrebbe potuto avere un alto impatto: i test clinici su umani, in grado di accelerare considerevolmente lo sviluppo di un vaccino. 

Utilizzò quindi la sua influenza fondando 1DaySooner con un finanziamento datole da altre persone della nostra comunità. 1DaySooner è un’organizzazione non-profit che ha reclutato 30.000 volontari per i test clinici su umani con lo scopo di accelerare l’approvazione di un vaccino da parte del governo – consentendo quindi a molti laboratori di proseguire con le loro ricerche. Un primo test ha avuto luogo a Londra all’inizio del 2021, un precedente storico che speriamo ci consentirà di rispondere più rapidamente in caso di una nuova pandemia.

È probabile che il lavoro di medico sarebbe comunque stato gratificante per Sophie, ma anche questo percorso si è rivelato adatto alle sue capacità. E dal momento che pensa di avere un impatto maggiore in questo modo, per lei è anche molto importante. Attualmente sta pensando di mettere a frutto quello che ha imparato e lavorare per prevenire l’insorgere (purtroppo molto probabile) di una nuova pandemia peggiore del COVID-19.

La storia di Sophie è raccontata più nel dettaglio in questa intervista su Marie Claire.

Ora che sei arrivato fin qua, puoi leggere l’intera serie sulle nostre idee centrali per approfondire ogni passaggio, oppure passare direttamente al pianificare la tua carriera lavorativa.